Novita' ed Aggiornamenti

Cinque terre 2012

Un weekend di Novembre mentre stavamo pranzando, alla televisione fecero vedere ad un programma tipo Melaverde o Lineaverde le Cinque Terre.
Mio papà disse: "Garesem de nà na oltò!" Io: "Potò andiamo!".
Così nel giro di qualche giorno abbiamo prenotato un weekend in questa fantastica zona della Liguria. Abbiamo pernottato in un B&B a Volastra, paesino appena sopra a Manarola.
MANAROLA

001_011_IMG_6363Appena arrivati e lasciate le valige abbiamo iniziato ad esplorare la zona circostante percorrendo il sentiero panoramico che scende verso Manarola. In questi giorni si raccolgono le olive e si possono notare le enormi distese di reti cucite tra di loro che servono a raccogliere le olive cadute a terra una volta scossi i rami.

Dopo le molteplici ed obbligate pause che abbiamo fatto ad ogni scorcio che ci si presentava ai nostri occhi, per fare qualche scatto, siamo arrivati a Manarola, uno dei più bei paesini di marittimi che abbia mai visto. Durante la visita del paesino ho cercato dei punti in cui sarei potuto tornare la sera per scattare al tramonto.

GND Lee 0.6 HardUn veloce panino per non perdere troppo tempo e ci siamo incamminati in direzione Riomaggiore tramite il sentiero blu (sentiero sulla costa che percorre tutte le 5 terre) ma purtroppo dopo le frane di fine 2011 il sentiero è stato chiuso. Terrazzamenti alle Cinque TerreDecidiamo allora di tornare verso Volastra (dovevo assolutamente prendere il cavalletto per poter fare le foto al tramonto!). Parlando con l'autista del pulmino ci è stato consigliato un'altro sentiero panoramico che da Volastra va in direzione Corniglia. Avendo ancora un oretta a disposizione ci incamminiamo in mezzo a tutti questi terrazzamenti di vigneti bassi sulle ripide coste Liguri.

Anziani che si godono il tramonto a ManarolaRecuperato l'indispensabile cavalletto per le foto al tramonto torniamo velocemente a Manarola e li ho trascorso un paio d'ore a scattare da tutti i punti migliori che ricordavo, fin quando, dopo l'ennesimo sollecito di mio papà, andiamo a mangiare dell'ottimo pesce nell'unico ristorante aperto a Manarola.

Manarola - Cinque Terre RIOMAGGIORE

RiomaggioreLa mattina successiva ritentiamo la visita a Riomaggiore. Siccome i momenti migliori per scattare sono quando il sole sorge o tramonta, la sveglia è un ora prima dell'alba. Il tempo non è dei migliori, il cielo è ricoperto di nuvoloni che purtroppo non mostrano il sole e ogni tanto lasciano scappare qualche goccia d'acqua. Nonostrante questo i colori di queste case mi hanno comunque permesso di fare degli scatti con dei bei colori caldi e saturi come piacciono a me.

Riomaggiore
PORTOVENERE

Porto VenereTorniamo al B&B per fare colazione e successivamente concedo a mio papà ("concedo" in tono ironico ovviamente visto che fin ad ora avevo sempre deciso io i luoghi da visitare) di andare a vedere Porto Venere. Pur non essendo uno dei 5 paesi delle Cinque Terre, Porto Venere riporta anch'essa la caratteristica comune delle case colorate. Oltre alle case colorate sul porto, di interessante da visitare c'è il castello e la chiesa.

VERNAZZA

Come ultima tappa volevo visitare Vernazza, paese di cui si è parlato molto perchè colpito proprio un anno fa, da una frana di fango che ha distrutto case e attività, ma non la voglia di lavorare degli abitanti di queste coste Liguri. VernazzaLa volontà iniziale della visita era solo quella di fare qualche scatto al tramonto da questo paesino che spesso avevo solo visto in fotografia. Ma quando mi sono trovato di fronte al cartello d'ingresso del paese di Vernazza e vedendo che la situazione non era per niente felice, ho deciso di fare anche un'altro genere di fotografie: un reportage per mostrare lo stato di questo paese dopo un anno dalla frana. IMG_7053I lavori in corso per il recupero e ricostruzione del paese si svolgevano anche se era Domenica, e sopratutto, ancora dopo 12 mesi dall'evento che ormai è stato dimenticato dai media che invece inizialmente gli avevano dedicato molto spazio. Bisogna far presente che molti negozietti vicino al porto erano già riusciti a rimettere in attività i propri locali con la speranza che i turisti non dimentichino questo posto dopo la frana. VernazzaPer vedere meglio il paese siamo saliti alla torre e abbiamo atteso il tramonto per scattare le tanto attese fotografie. In queste 2 ore di attesa ho avuto modo di osservare bene il paese ed ho il tempo di riflettere con calma, cosa che normalmente per via dei ritmi frenetici di tutti i giorni non si riesce a fare. Il tramonto tanto atteso non è arrivato poichè coperto dalle nuvole, però sono comunque stato contento d'aver portato a casa molti scatti di questi posti fantastici nella quale sicuramente ritornerò.

 

 GALLERIA con le immagini del VIAGGIO alle 5 TERRE:

Clip

Una galleria più completa la trovate sulla pagina facebook

GALLERIA con le immagini del REPORTAGE su VERNAZZA un anno dopo la frana:

Album reportage vernazza

 

Leave a reply

Fields marked with * are required